Toscana, work in progress! Seconda tappa

 

Dopo il lago di Bolsena e Civita di Bagnoregio, ecco la Toscana!

La seconda tappa è facile facile, ma piena di meraviglie da vedere. Dopo il trasferimento in treno da Montefiascone a Siena, parte il giro in Toscana.

Inizierò con un breve giro nella città del Palio per poi dirigermi a Monteriggioni, stupendo borgo medievale con le sue mura e il suo castello :)

 

« [...] però che, come in su la cerchia tonda
Monteriggion di torri si corona,
così la proda che ‘l pozzo circonda
torregiavan di mezza la persona
li orribili giganti, cui minaccia
Giove del cielo ancora quando tona »

(Dante AlighieriInferno canto XXXI, vv. 40-45)

Dopo questa citazione tratta dalla “Divina Commedia”, passo a descrivervi in dettaglio la seconda tappa.

Arrivato a Siena con il treno dalla stazione di Montefiascone, farò un breve giro della città, pedalando tra le famose contrade che si competono il Palio. Dopo questo piccolo giro della città (che farò più dettagliato al ritorno) mi dirigerò verso il comune di Monteriggioni, attraversando la SR2. Arrivato nel comune delle mura medievali, sarà obbligatorio una visita con tutta la calma che solo chi viaggia in bici può permettersi. Il diametro del castello è 172 metri, circondato da una massiccia cinta muraria di forma ellittica dello spessore di ben 2 metri, intervallata da 15 torri e due porte, che cinge un colle chiamato monte Ala.

Sarà una visita molto emozionante, pensando al passato di questo luogo, pieno di fascino e suggestione!

Terminata la sosta a Monteriggioni, tornerò a Siena lungo la SP119, per dedicarmi ad una visita più accurata.

La città è universalmente conosciuta per il suo ingente patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua sostanziale unità stilistica dell’arredo urbano medievale, nonché per il celebre Palio di Siena.

Per tali meriti, nel 1995 il suo centro storico è stato insignito dall’UNESCO del titolo di Patrimonio dell’Umanità.

 

Ed ecco in dettaglio la tappa:

Cicloviaggio Toscana

Cicloviaggio Toscana

Direi che i posti da vedere sono meravigliosi e le strade che percorrerò per raggiungere le mete prestabilite hanno uno scenario che solo una regione come la Toscana è in grado di offrire!

Cosa ne pensate di questa tappa?

Aspetto i vostri pareri e consigli perchè, come sempre, la libertà di viaggiare in bici offre la possibilità di modificare il percorso in qualsiasi momento! ;)

Viva le due ruote!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>